Girello sabato 5 giugno 2021

Premesse

Udite udite! 
dopo averlo annunciato su queste pagine, il primo giretto della stagione è servito! 
Ritrovo n° 1 CASTELFRANCO VENETO - CAFE' FRACARO (via circonvallazione Ovest, 25)
Ritrovo n° 2 TRIESTE (qui bisogna che Franco DIWS dia qualche info supplementare)

Per chi parte da Castelfranco (per ora Franz e Stefano) il percorso ipotizzato è: Vidor-Cison di Valmarino-Vittorio V.to-Fregona-Polcenigo-Montereale V.C.- Maniago-Spilimbergo- San Daniele.
Il ritrovo col gruppo Triestino è fissato AI BINTARS Viale Trento e Trieste 63 - SAN DANIELE DEL FRIULI per ora di pranzo (circa 12,30)
Siccome dobbiamo prenotare e come ben sapete ci sono limitazioni ai ristoranti, abbiamo necessità di sapere che c'è; se parte da Castelfranco oppure da Trieste, o arriva direttamente a San Daniele. 
I tempi sono stretti, me ne rendo conto, ma solo oggi abbiamo avuto la grazia del meteo e del gruppo iniziale. 
Sappiateci dire. 

Report

alle 9 e qualche minuto sento il rombo della mucca gialla, quindi infilo casco e guanti e col Lupa ci avviamo verso Castelfranco dove Stefano ci attende già girando il cucchiaino dentro la tazzina del caffè, per una veloce colazione. In perfetto orario si parte per il giro programmato. Prima tappa a dare un saluto a MatteoB. che si sarebbe imbestialito se non ci fossimo fermati a casa sua visto che ci passavamo proprio davanti. Dopo i saluti di rito, dato del "mona" per non avere la moto a posto, preso abbondanti bicchieri di acqua (cominciare alla 10 del mattino a prosecco ci sembrava poco consono al codice della strada), salutato doverosamente anche Marianna -vera padrona di casa- e i bimbi, i tre dell'Ave Maria si avviano baldanzosi verso la meta prefissata. Le colline del prosecco, con i loro paesaggi e profumi primaverili scorrono sotto la ruote; Colbertaldo, Col San Martino, Guietta, Campea scorrono veloci fra una curva e l'altra.
Ci immettiamo nella SP 4 in località "La Bella" che di bello non ha nulla e, direzione Nord passiamo per Follina, Cison di Valmarino col bel Forte di Calstebaldo che ci tiene d'occhio dall'alto, poi il lago di Revine e Vittorio Veneto dove attraversiamo il centro storico di Serravalle per prendere la strada verso Pian del Cansiglio.
Lungo la salita deviamo c'è il bivio che è l'ingresso della Regione Friuli Venezia Giulia, scolliniamo e, attraverso la tortuosa strada, si giunge a Polcenigo, poi Budoia e quindi Aviano. Siamo di nuovo in pianura. Il traffico non è granchè, il caldo invece comincia a farsi sentire. Attraversiamo i "magredi" ovvero la vasta aera di confluenza fra i fiumi Cellina, Livenza e Tagliamento, di solito sempre in secca ed infatti la zona viene usata come poligono di tiro delle truppo corazzate dell'Esercito. Ricordata il famoso bombardamento del pollaio di qualche mese fa? :-) 

Per chi c'era, siamo in zona del 4PNE del 2017, e siamo già San Daniele in perfetto orario.
Troviamo Franco (Diws) già seduto al tavolo che ci aspetta da mezz'ora (ma era lui in anticipo-tanta era la voglia di rivedere gli amici). A quel punto non ci resta che farci portare un piatto di buon prosciutto locale, con formaggi, funghi e carciofi sott'olio, annaffiati con vino rosso del posto. Le chiacchiere si sfilano fra un boccone un sorso di vino; come al solito si ride e scherza come ci fossimo visti il giorno prima ed invece...beh, lasciamo perdere il recente passato fatto di privazioni da strade, incontri e amici....
È stato bello ricominciare!
Il ritorno non ha storia. La scorpacciata di moto e amici era già finita e, come sempre, indimenticata.
Bella giornata, condita con il meteo favorevole e il caldo che ci fa entrare nella stagione estiva. Speravamo di essere qualcuno in più...sarà per la prossima!
Saluti a tutti.

2021

  • Visite: 74

www.transalp.it by Elio Mangraviti is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License