• Home
  • Eventi
  • Ultra mini incontro Emilia Romagna - sabato 22 maggio 2021

Ultra mini incontro Emilia Romagna - sabato 22 maggio 2021

digCari Listaioli emilianoromagnoli, che ne direste di trovarci sabato 22 per un mini incontro?

Inizia così il lancio di un mini incontro LISSTA in Emilia Romagna. Giusto per riaccendere i nostri motori e rivederci anche se in pochi dopo questo lunghissimo "inverno".

Dai, rifacciamo il giro del sabato o della domenica  del Tortellino 2014, in zona Castel San Pietro Terme. Giusto un idea per ritrovare emiliano romagnoli a metà strada. Giusto chi riesce!

E via che partono i vari "io sì", "io ho già un impegno", "dai!!", "ho la moto da portare dal meccanico lunedì, ma per una congiunzione astrale di Plutone e Mercurio mi tocca portarla sabato, quindi verrei ma non posso!".

Poi c'è anche chi si è visto catapultare la figlia in ospedale, e dire che la pandemia sembrava finita, ora anche la jella ci si mette. E doverosamente ha passato.

Ok chi c'è? Franz bussa dal lontano Veneto dicendo che per caso voleva fare una capata in zona Modena proprio sabato. Ottimo, spostiamo quindi il giretto in zona.

All'ultimo si associa Bob, un nuovo della LISSTA, giusto per un saluto al picchetto di partenza, visto che aveva comunque altri impegni. Ma viene da Bologna, mitico! Manifesta quindi il suo entrare in LISSTA non solo con parole, ma con fatti. 

Sabato 22 ore 10 Bar Carisma di via Emilia Ovest a Modena, presenti: Roberto e Barbara, Franz e amica, Dundo e Gioia.

Nell'occasione lo ammetto, mi sono dimenticato a casa l'aspersorio per vedere di provare ad esorcizzare la TA di Roberto, posseduta da un demonietto che non ama il vento. Sarà per un altra volta, oppure per il prossimo incontro a casa del Lucido!

Preso un caffè in compagnia e fatto quattro chiacchiere per conoscere i nuovi arrivati, si assapora già il clima LISSTA. Sembra che ci conosciamo da sempre!

E' ora di partire, salutare Bob e Barbara, ed incamminarci verso la meta prefissata, con un po' di sole che sembra voler cacciare via le nuvole ed urlare che è primavera. Dopo un po' di drittoni in campagna per raggiungere i piedi del nostro Appennino le giuste curve ci accolgono, e ad urlare questa volta è la primavera, con un profumo intenso ed inebriante. Dietro vedo il Franz con la mentoniera alzata, si vuole sniffare tutto questo profumo. E' da tanto che Gioia non sale con me per un giretto più lungo degli spostamenti urbani, devo quindi andarci piano con il gas per evitare il suo tremendo mal d'auto, che purtroppo sappiamo essere anche mal di moto, sigh. Ma è un occasione per guardare meglio intorno a noi lo spettacolo dei colori primaverili. Va bene così.

Riesco a passare un furgone che si era stagliato davanti all'inizio della zona più divertente da guidare, e dietro Franz approva il gesto seguendomi senza tanti problemi con la Manzanera.

sdrPassato Febbio, imbocchiamo la stradina più stretta e rovinata che arriva al Rifugio di Monte Orsaro, dove ci fermiamo a mangiare. https://www.rifugiomonteorsaro.it/

Sazi e sereni risaliamo in groppa alle moto e ci dirigiamo verso Minozzo e poi direzione Castenovo ne' Monti fermandoci in un punto panoramico che da una visuale della Pietra di bismantova davvero spettacolare. Quì le coordinate.

Procediamo quindi verso la Pietra di Bismantova, meta di appassionati di arrampicata e di natura. Il tempo si è fatto molto scuro, ma regge e ci consesdrnte di ammirare il luogo sempre bello anche per chi la conosce da tanto.

Il tempo è volato, è' ora di riprendere la strada di casa. Ancora un po' di curve in queste belle montagne, un po' di viadotti che passano e ripassano il fiume Secchia, e siamo già in colonna verso Sassuolo e in tangenziale verso Modena.

Una brevissima sosta per salutare gli amici di questa giornata, dandoci appuntamento "alla prossima", e speriamo che sia prossima davvero!

Il giro 

E adesso parola a Franz.


Sono le sette di sabato e accendo la moto, metto il casco, imposto il navigatore, metto la prima e......
dopo un paio d'ore sono sotto casa di un'amica, appassionata zavorrina rimasta appiedata dalla dipartita del proprio pilota :-( e in crisi di astinenza (di moto, non di pilota! :-) ).
L'appuntamento è a Modena, alle 10, in un bel bar dove prendo il mio caffè, incontro Andrea, Gioia e conosco Bob e Barbara, novelli lisstaroli, appassionati di moto e curiosi di incontrare di persona qualcuno conosciuto tramite il nostro bel sito. Quattro chiacchere, un arrivederci a B&B e si parte per le colline reggiane. Destinazione il rifugio di Monte Orsaro.
La giornata è un pochino uggiosa, non si capisce se migliora o peggiora, il traffico è lento la strada dritta, un po' noiosa, ma si prosegue ed infatti, fuori dalle rotte dei locali a passeggio o a compere, comincia a migliorare. Si sentono i profumi della primavera, la strada "si muove"; l'andatura è molto turistica e ci si gode il contorno di un bel verde segno che la natura si sta risvegliando. Erano mesi, molti mesi, che l'atmosfera mi mancava. Oltretutto è la prima uscita di un certo rilievo chilometrico con la MANZANERA e avevo bisogno di capirmi e capirla. Curva dopo curva, salite e discese, profumi e puzza di stallatico, si arriva a destinazione. Tira vento, nuvole basse, non sembra proprio la metà di maggio ma sorridiamo tutti. Passione e compagnia fanno passare in secondo piano i dispetti del meteo. Ci concediamo un pasto caldo, peraltro anche di buona fattura, e ripartiamo. Andrea ci porta verso la Pietra di Bismantova. Prima una panoramica da lontano, poi un avvicinamento progressivo ci porta proprio sotto il massiccio brulicante di arrampicatori. Quattro parole mirando questi ragni umani attaccati alla parete ed è ora di tornare. Sono le 18 quando saluto la mia zavorrina sotto casa e mi avvio verso Padova. Il ritorno fila liscio grazie alla mente libera e alla moto che fa il suo dovere in maniera impeccabile. Un altro pianeta rispetto al mitico TA e anche alla GranSeola precedente. Il meteo, nonostante i nuvoloni neri all'orizzonte, tiene botta e alle 20 spengo il motore, tolgo il casco, guanti e giacca e comincio a pensare alla prossima uscita! :-)
Me la sono proprio goduta questa giornata!

 fptbty

 

 

  • Visite: 102

www.transalp.it by Elio Mangraviti is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License